Modulo per dare avvio alla procedura di notifica alla Commissione di vigilanza LIA delle imprese artigianali attive su un cantiere per lavori soggetti a licenza edilizia

Premessa

Sono tenute a iscriversi all'Albo LIA le imprese artigianali (persone giuridiche, società di persone o ditte individuali) che eseguono sul territorio cantonale lavori artigianali nei settori professionali indicati dal Consiglio di Stato mediante Regolamento (Artt. 1 e 2 LIA, Art. 1 RLIA, e allegato al RLIA), ossia:

Costruzioni in legno / Carpentiere-copritetto
Opere da falegname
Opere da pittore / Impermeabilizzazioni e resina
Opere da piastrellista
Opere da gessatore, intonacatore, plafonatore
Opere da posatore di pavimenti
Opere da vetraio

Costruzioni metalliche / Carpenteria metallica / Protezioni solari
Opere da giardiniere
Opere da impresario forestale
Opere da spazzacamino
Tecnica della costruzione (Opere da lattoniere; Impermeabilizzazioni sintetiche e bituminose, resine; Resine; Impianti sanitari; Impianti di riscaldamento; Impianti di ventilazione, condizionamento e raffreddamento; Impianti fotovoltaici)
Posa di ponteggi

Obblighi di notifica del committente

Art. 10 LIA
1. Nell'ambito della costruzione o trasformazione di edifici o impianti che richiedono il rilascio di una licenza edilizia, il committente è tenuto a notificare alla Commissione di vigilanza LIA il nominativo di ogni impresa artigianale attiva sul cantiere.
2. La notifica deve avere luogo prima che l'impresa artigianale inizi i lavori.

Obbligo del municipio

Art. 11 LIA
1. Il municipio è tenuto a collaborare nell'applicazione della legge.
2. In particolare esso verifica che i lavori soggetti alla LIA siano svolti da imprese iscritte all'albo e segnala alla Commissione di vigilanza LIA le eventuali violazioni.
3. In caso di inadempienza grave il Municipio può essere sanzionato dall'autorità di vigilanza.